IC CUGGIONO

Settimana della legalità

Print Friendly, PDF & Email

Dal 3 al 7 febbraio 2020 la scuola secondaria di Cuggiono e Bernate Ticino aderisce a un percorso di approfondimento sulla legalità.

In collaborazione con il Comitato Genitori e l’associazione Peppino Impastato e Adriana Castelli, verranno realizzate attività e incontri mirati a far acquisire una maggior consapevolezza sul tema della legalità ai nostri ragazzi.

Da lunedì gli allievi dalla prima alla terza svolgeranno delle riflessioni con i docenti di varie discipline, mentre nell’atrio del primo piano della scuola di Cuggiono sarà esposta la mostra “1,10,100 … agende rosse quale democrazia?”, montata anche grazie al contributo di Pino Cassata dell’ass. Impastato Castelli; i ragazzi delle terze inoltre riceveranno il libro dedicato alla mostra offerto dalla ditta COSMEL.

Giovedì 6 le classi terze parteciperanno all’incontro con un esponente importante della giustizia, che fornirà loro un importante punto di vista sul tema della lotta alla mafia.

Venerdì 7 ci sarà una giornata di laboratori: alcuni ragazzi dell’ultimo anno parteciperanno al concorso nazionale “Il fumetto dice no alla mafia” Premio Attilio Manca, altri realizzeranno dei murales ispirati alle tematiche emerse durante la settimana, mentre le prime e le seconde realizzeranno dei regolamenti per portare la legalità nella vita quotidiana.

I lavori dei ragazzi saranno poi esposti nelle vetrine di tutte le attività che nella settimana successiva vorranno accoglierli.
La Sala della Comunità inoltre aderisce dedicando un “film per pensare” all’argomento lotta alla mafia e quindi proietterà venerdì 14 febbraio ore 21,00 il film “A mano disarmata” con la partecipazione del giornalista Boldrini e l’esposizione dei lavori dei ragazzi.

Infine il cuggionese Carlino Motta ripartirà per la Sicilia questa primavera e come lo scorso anno, con la sua bicicletta porterà i messaggi dei ragazzi nei luoghi simbolo della lotta alla mafia.